S-ciankÓda 2015

Sabato 21 novembre

╚ finito il tempo delle “mani pulite”. ╚ il giorno della “S-ciankÓda”, appuntamento unico per la proposta di cibi e per il modo di apprezzarne il gusto. “La BarcÚla” e lo chef Lorenza ci invitano a consumare appetitose leccornie potendo utilizzare solo le mani; ad innaffiare le stesse, il vino novello da bere tassativamente senza i bicchieri, ma con l’aiuto di scodelle, come un tempo. Obbligo munirsi di bavagliolo.

C:\Users\Lena\Desktop\Foto 2015 S-ciancÓda\12249687_531163887059450_5875429589540723161_n.jpg

C:\Users\Lena\Desktop\Foto 2015 S-ciancÓda\WP_20151121_012.jpgC:\Users\Lena\Desktop\Foto 2015 S-ciancÓda\12239713_531163807059458_8699278027154089512_n.jpg

Al comando concordato con Gigi Rognoni, che da il benvenuto ai commensali, da un trombino stile “vintage”, copioso sgorga il nettare rosso che accompagna il mitico salame gentile del Presidente; a seguire, un alternarsi di ottimi piatti che suscitano commenti entusiasti da parte dei fortunati partecipanti.

Non poteva mancare la gara dei bavaglioli; la giuria inflessibile, severa e competente, composta da quattro membri autorevoli, ha esaminato minuziosamente tutti quanti i bavaglioli e ha decretato i migliori delle varie categorie. I vincitori sono stati chiamati a esibire le loro “opere” alla spontanea ammirazione dei presenti.

C:\Users\Lena\Desktop\Foto 2015 S-ciancÓda\12274559_531164123726093_795142267501531744_n.jpg

C:\Users\Lena\Desktop\Foto 2015 S-ciancÓda\WP_20151121_005.jpg

Al termine delle premiazioni, l’esibizione del gruppo musicale “ROryelle”, quattro membri ben affiatati che hanno proposto un mix di brani inediti e classici; la voce modulata e calda della “vocalist” Rossana ha inondato l’ambiente della giusta emozione.