FESTA SULL'AIA 2016

"Canti e balli ... sotto le stelle"

Domenica 22 Maggio 2016

 “Maggio risveglia i nidi,
maggio risveglia i cuori;
porta le ortiche e i fiori,
i serpi e l’usignol.
Schiamazzano i fanciulli
in terra, in ciel gli augelli,
le donne han nei capelli
rose, negli occhi il sol.
Tra colli, prati e monti,
di fior tutto Ŕ una trama;
canta, germoglia ed ama
l’acqua, la terra, il ciel”

                                      ( Maggiolata – G. Carducci)

 

Il Circolo “La BarcÚla” Ŕ sinonimo di tradizione. La festa sull’aia ne Ŕ un esempio tra i pi¨ sentiti e seguiti. La Chiesetta, gli alberi secolari, un cortile che invita alla gradevole condivisione dei valori dell’amicizia. Ecco la “location” perfetta ad accogliere i tanti soci convenuti per trascorrere una serata unica e magica: la Cascina Paradiso Vecchio della famiglia Fornaroli.

C:\Users\Lena\Desktop\20160522_183008.jpgC:\Users\Lena\Desktop\20160522_183033.jpg

C:\Users\Lena\Desktop\20160522_182748.jpg

C:\Users\Lena\Desktop\20160522_182900.jpg

Un appetitoso aperitivo, servito all’ombra degli alberi e al cospetto di purpurei fiori, accoglie i convitati e prepara la giusta atmosfera di convivialitÓ; il Presidente, Gigi Rognoni, porge il benvenuto agli astanti e consegna un omaggio floreale alle “dame di corte” della Tenuta. Ma la galanteria “barceliana” non si ferma qui: un fiore anche alle signore che oggi, Santa Rita, portano questo nome.  A seguire, la cena allietata dalla voce sempre gradevole di Rossana e il suo “ensemble”.

C:\Users\Lena\Desktop\20160522_194009.jpg

C:\Users\Lena\Desktop\20160522_193922.jpg

C:\Users\Lena\Desktop\20160522_194642.jpg     C:\Users\Lena\Desktop\20160522_210458.jpg

Al calare della sera, il momento pi¨ romantico del giorno, il socio Giovanni Siro Mocchi presenta l’autore di diversi libri di racconti brevi, Roberto Monti, scrittore dotato di ottimo stile e grande sensibilitÓ; il socio Fabrizio Lana ne legge alcuni brani per far comprendere appieno le capacitÓ di osservazione e introspettive del giovane autore. Poi, nella piena oscuritÓ, alla luce dei riflettori, al ritmo di una musica coinvolgente, i soci si abbandonano, fino a notte fonda, ai balli pi¨ sfrenati, incuranti dell’orario e, per alcuni, della loro etÓ!!

C:\Users\Lena\Desktop\20160522_222840.jpg